Inventato il preservativo contro le figuracce da imbreaghera. Milioni di ordinazioni

CITTA’ DEL CAPO. Sensazionali scoperte scientifiche nel campo della sessualità: dopo il profilattico che cambia colore in presenza di malattie veneree (di cui molto si è visto e parlato in questi giorni sulle maggiori testate giornalistiche mondiali) un’altra invenzione rivoluzionerà il mondo dei preservativi (comunemente detti “buccias de saltizza”).

Arriva dalla Repubblica Sud Africana la notizia che il professor Keakussa De Sainu, docente di Minciologia Civile Applicata dell’Università di Citta del Ca…po (e voi già pensando male dopo i puntini), è riuscito a realizzare un profilattico che, in presenza di notevoli quantità di alcool nel sangue, rilascia caffeina e ginseng. Questa speciale mistura, assorbita attraverso la pelle, dovrebbe impedire a chi lo indossa di prendere sonno mentre è “Akkaddu” (termine Boero che si può tradurre all’incirca così: “cessu! a beru lu semus fattende, no bi creo”).

Il prof. De Sainu ha inoltre stabilito che il condom debba avere una colorazione diversa tra l’interno e l’esterno poiché è stato appurato durante gli esperimenti che se viene indossato al contrario (testuali parole): <<Tuetikke drommis sumatessi e issatiche mandadaffancù>>. Per chi non sia pratico di lingua boera, vuol dire che il profilattico perde ogni effetto sul maschio generando nella donna un potente accesso d’ira.

Inutile dirvi che molte case farmaceutiche hanno già acquistato i diritti per la produzione di questo sensazionale gingillo e che gli spuntinatori di tutto il mondo ne hanno già pre-ordinato milioni di esemplari.

Il prof. De Sainu ha concluso la conferenza stampa annunciando i suoi studi circa un profilattico che, in caso di disfunzione erettile, genera automaticamente scuse plausibili per la ragazza e gliele invia tramite e-mail o, a scelta, attraverso SMS o WhatsApp.

Dal nostro inviato in Sud Africa, Luca Gacazz

Lascia un commento

*